Articoli

IL SEMPLICE TEST TIBETANO DELLA PERSONALITA’

Condividi

Un semplice test della personalità, chiamato tibetano, rivela in sole 3 domande come ti senti in questo momento della tua vita e come sono le tue relazioni con gli altri. I monaci tibetani sono conosciuti in tutto il mondo per la loro saggezza.

Metti in ordine gli animali

La prima richiesta di questo test di personalità è molto semplice. Immagina di avere questi 5 animali di fronte a te e ordinali in base alle tue preferenze, senza pensarci su troppo. Scrivi la tua classifica e tienila da parte.

  • Mucca
  • Tigre
  • Capretto
  • Cavallo
  • Maialino

Descrizione con aggettivi

Per ognuno dei seguenti elementi indica gli aggettivi che sceglieresti per descriverli e annotali su un foglio per ricordarli.

  • Cane
  • Gatto
  • Topo
  • Tazzina di caffè
  • Mare

Associa colori e persone

A ciascuno dei seguenti colori associa una persona importante della tua vita. Visualizza ciascun colore e assegnalo alla persona che preferisci.

  • Giallo
  • Arancione
  • Rosso
  • Bianco
  • Verde

Interpreta le tue risposte

Consulta queste liste per interpretare le tue risposte al test tibetano della personalità.

L’ordine degli animali rappresenta le tue priorità nella vita

  • Mucca: rappresenta la tua carriera professionale
  • Tigre: rappresenta il tuo ego e l’orgoglio
  • Capretto: rappresenta la persona che ami
  • Cavallo: rappresenta la tua famiglia
  • Maialino: rappresenta il denaro e i beni materiali

Gli aggettivi che hai scelto si riferiscono a diversi aspetti della tua vita

  • La descrizione del cane rappresenta la tua personalità
  • La descrizione del gatto corrisponde alla personalità del partner
  • La descrizione del topo corrisponde alla personalità dei tuoi nemici
  • La descrizione della tazzina di caffè è la tua interpretazione del sesso e della passione
  • La descrizione del mare rappresenta ciò che pensi della tua vita

Ogni colore indica ciò che quella persona rappresenta per te

  • Giallo: è una persona che ha segnato molto la tua vita
  • Arancione: è un vero amico, una persona di fiducia
  • Rosso: è una persona che desideri o ammiri
  • Bianco: è la tua anima gemella o qualcuno con cui ti identifichi
  • Verde: è una persona che ti dona molta energia o che ti calma quando ne hai bisogno

dal web

Dott. Roberto Cavaliere

Psicologo, Psicoterapeuta

Studio in Milano, Roma, Napoli e Vietri sul Mare (Sa)

per contatti e consulenze private in studio, telefoniche e/o via Skype:

tel.320-8573502 email:cavalierer@iltuopsicologo.it

 

IL TEST DELL’OROLOGIO PER DIAGNOSTICARE DISTURBI NEUROLOGICI

Condividi

Il test del disegno dell’orologio è un test diagnostico molto semplice da applicare. Il suo scopo è quello di valutare il deterioramento cognitivo dei pazienti ed essere in grado di diagnosticare possibili disturbi neurologici e psichiatrici. Da quando è stato applicato per la prima volta nel 1953, di solito è uno dei test più comuni per identificare la malattia di Alzheimer o altre forme di demenza precoce.

È del tutto possibile che proprio ora, se diciamo che questo test si basa “solo” sul chiedere a una persona di disegnare un orologio le cui lancette compongono l’11 e il 10, più di uno può arrivare a dubitare della sua validità e efficacia diagnostica. Tuttavia, ci sono alcuni aspetti pratici che dobbiamo considerare riguardo a ciò che questo (apparentemente) semplice compito comporta .

Disegna un orologio È così semplice che è quasi incredibile che sia uno dei test più conclusivi nel rilevare i disturbi cognitivi come il Parkinson o l’Alzheimer.
Prima di tutto, devi capire l’ordine richiesto: “disegna un orologio che segna quel tempo”. Più tardi, la persona deve pianificare, prendersi cura delle proprie prestazioni motorie, regolare la propria percezione visiva, il coordinamento viso motorio e la capacità viso costruttiva. Non è niente, infatti, l’efficienza cognitiva richiesta dal test del clock lo rende uno dei test più utili, specialmente se lo confrontiamo con test più complessi, più costosi e meno affidabili.
Uomo con un dito sulla fronte

Test del disegno dell’orologio per valutare un deficit delle capacità cognitive
Questo test è stato sviluppato e applicato per la prima volta nel 1953.Ha cercato di valutare l’aprassia costruttiva (comune nella demenza ) e anche di identificare l’entità delle lesioni della corteccia parietale. A poco a poco, e vedendo la sua efficacia, divenne uno strumento essenziale per diagnosticare il deterioramento cognitivo associato soprattutto alle prime fasi della malattia di Alzheimer.

L’amministrazione di questo test, come abbiamo indicato, è semplice. Tuttavia, questo deve essere guidato e analizzato da uno psicologo esperto, poiché dal test del disegno dell’orologio è possibile identificare vari disturbi, deficit o lesioni cerebrali. Va anche notato: ci sono fino a 15 modi diversi per valutare questo test.

Come viene testato il test dell’orologio?
Generalmente il professionista può scegliere di amministrare il test in due modi:

Disegno dell’orologio mediante istruzioni. In questo caso, al paziente viene dato un foglio bianco dove deve disegnare un orologio che segna 11.10. È importante che la sfera contenga la corretta distribuzione di ogni ora.
In un altro caso, puoi anche chiedere alla persona di copiare il modello di un orologio già disegnato. La copia deve essere esatta: numeri, dimensioni del quadrante, mani …
Quando il paziente termina il test, gli viene chiesto se ha finito e se pensa di aver fatto bene.
E ‘del tutto possibile che chiediamo ora perché si sceglie esattamente l’orologio segna le 11 e 10. Qualcosa di semplice come questo implica che dovrebbero partecipare 2 visuoatencionales emicampi . Richiede anche che la persona segua le istruzioni, che lo capiscano, che ricordino come sono gli orologi, come viene distribuito ogni fuso orario e che pianificano adeguatamente dove ogni mano è.

Come è valutato il test del disegno dell’orologio?
Come abbiamo sottolineato, ci sono molti modi per valutare questo test. Normalmente puoi vedere la sfera, l’ordine di posizionamento dei numeri, l’orientamento , se si trovano all’interno o all’esterno della sfera, se sono solo su un lato o se c’è un eccesso di numerazione. Nel caso di pazienti con disturbi schizofrenici , ad esempio, di solito appare un’ossessione quasi millimetrica per puntare il quadrante ogni minuto, il che rende il disegno una composizione bizzarra, variegata e quasi inintelligibile.

Una diagnosi precoce ci offrirà l’opportunità di sviluppare strategie migliori , applicare trattamenti appropriati con cui offrire cure complete al paziente e una migliore qualità della vita per rallentare il decorso della malattia. Pertanto, il test del disegno dell’orologio rimarrà uno dei migliori strumenti per la rilevazione di questo tipo di malattie.

fonte:https://lamenteesmaravillosa.com/test-del-dibujo-del-reloj-diagnosticar/
Dott. Roberto Cavaliere

Psicologo, Psicoterapeuta

Studio in Milano, Roma, Napoli e Vietri sul Mare (Sa)

per contatti e consulenze private tel.320-8573502 email:cavalierer@iltuopsicologo.it